Innovazione e gusto al Sigep 2016

Un successo annunciato quello di Scuola Italiana di Gelateria e Università dei Sapori alla 37esima edizione del Sigep, il Salone Internazionale Gelateria, Pasticceria e Panificazione Artigianali. Grande partecipazione di pubblico per un evento che ogni anno offre l’opportunità di conoscere al meglio le numerose qualità e potenzialità di un prodotto di eccellenza italiano come il gelato artigianale.

Lo confermano i dati : + 10% di consumo medio pro capite nel 2015 rispetto all’anno precedente, per 170 mila le tonnellate di gelato artigianale consumate nel 2015; oltre 41mila imprese attive nel settore Bar Gelateria e Gelateria/Pasticceria, di cui circa 12mila gelaterie pure, per un valore del gelato in Italia stimabile attorno ai 5 miliardi di euro e un indotto da capogiro, con più di 60mila addetti.

Con l'incontro 'Gusti e colori della salute', promosso da 'I Maestri della Gelateria Italiana' insieme alla Scuola Italiana di Gelateria, si è posto l’accento sulla salubrità del gelato. Partendo dalla varietà di colori e sapori, a cui si associano ingredienti benefici, sono stati  preparati e presentati gusti salutari e originali. La novità è data da alcuni gusti di creme a ridotto carico glicemico, che hanno ampiamente dimostrato che, grazie a ricerca, innovazione e sperimentazioni proficue, il sapore non ne risente.

Con i gusti ospitati dalla nuova, spettacolare vetrina 3D Supershow di Isa, sono state ripercorse tutte le tappe del progetto, dai 5 colori della salute ai gelati fermentati, ai sorbetti ai legumi fino ai 16 gusti di quest’anno dei Maestri che rispecchiano la loro identità territoriale e artistica. Un ulteriore passo avanti che attesta la validità del percorso di ricerca e la capacità di indicare sempre nuovi scenari al settore della gelateria artigianale. Altro momento significativo l’incontro che si è tenuto lunedì 25 gennaio dal titolo: “Informazioni obbligatorie e volontarie sugli alimenti ai consumatori: normativa europea per i prodotti non preimballati (Ue 1169/2011)". Un convegno che ha avuto  un duplice obiettivo: da un lato dare dei chiarimenti sia agli addetti ai lavori che vendono al pubblico sia a quanti vendono B2B, fornendo un prontuario per capire le disposizioni europee e nazionali senza incorrere in sanzioni, dall’altro offrire spunti di riflessione e un momento di reciproca condivisione delle modalità di utilizzo di questa normativa.)

All’iniziativa hanno preso parte: Candida Pelizzoli, gelatiere dell’Associazione Maestri della Gelateria Italiana, docente di tecnica e produzione del gelato artigianale presso la Scuola Italiana di Gelateria; Roberta De Sanctis, biologa nutrizionista e consulente per l’associazione Maestri della Gelateria Italiana; Salvatore Cannavò, dirigente tecnico dei laboratori di ricerca e sviluppo e controllo qualità di aziende del settore gelateria-pasticceria; Roberto Copparoni, dirigente medico della Direzione Generale della Sicurezza degli Alimenti e della Nutrizione Ministero della Sanità; Roger Nanni, coordinatore Unità Operativa Igiene, Alimenti e Nutrizione Ausl Romagna.

Hai bisogno di maggiori informazioni sui nostri corsi base o specialistici? Scrivici subito e risponderemo alle tue domande.
Contattaci
Iscriviti alla nostra newsletter per restare aggiornato sul mondo della gelateria, sui corsi di prossima attivazione e sulle promozioni in programma.
Iscriviti
Scuola Italiana di Gelateria si trova a Perugia, nella suggestiva sede dell'Università dei Sapori. Vedi come raggiungerci.
Come Arrivare